PROLOCO di Castel San Giovanni

Fiere, eventi, mostre, sagre, musica, enogastronomia della Val Tidone e della provincia di Piacenza
Ads

Notte di Pinta, una notte di sorprese

IMG_0006Si preannuncia come un’edizione ricca di sorprese quella che sabato 19 luglio animerà il centro di Castel San Giovanni con musica, artisti, ottimo cibo e tanta birra proveniente da tutt’Europa. “La quarta edizione di Notte di Pinta è per noi una grande soddisfazione – ha commentato Sergio Bertaccini, presidente della Pro Loco di Castel San Giovanni alla conferenza stampa di presentazione della kermesse – poiché dimostra che il grande lavoro fatto nelle edizioni precedenti ha conquistato sia il pubblico che tutta la città di Castel San Giovanni. Quest’anno in particolare è stato fatto un lavoro di concerto con l’amministrazione comunale, il comitato Vita nel Centro Storico, i commercianti e i bar del centro, che ci hanno tenuto a dare il loro contributo per la realizzazione di una grande manifestazione che assicuriamo sarà ricca di sorprese e novità”.

Notte di Pinta prenderà il via alle ore 18.00 con le esibizioni di una ventina di artisti: dal mangiafuoco al prestigiatore, passando per la trucca bimbi e lo spettacolo di burattini, piccoli e grandi potranno divertirsi passeggiando tra Corso Matteotti, Piazza XX Settembre, Via Mazzini e Via Gazzotti accompagnati da buona musica di vario genere, dal jazz al folk senza tralasciare la classica e il rock. Un intrattenimento studiato per andare incontro ai gusti e alle esigenze di tutti perché, come ha sottolineato Nicolò Bertaccini, rappresentante dell’area giovane del direttivo della Pro Loco, “Notte di Pinta non è una semplice festa paesana e non è una festa della birra, ma un evento trasversale adatto a tutti e a tutte le fasce di età, bambini, ragazzi e adulti, che avranno sicuramente di che divertirsi. Reduci dalla bella esperienza di Rockin’ Villa, abbiamo voluto mantenere alta la qualità dell’offerta musicale pur inserendo generi differenti”.

Ci saranno quindi gruppi rock e pop, in particolare lungo via Mazzini, un gruppo ispirato al folk francese sulla Piazza XX Settembre dal lato del Municipio, mentre gli appassionati della musica country potranno assistere ad uno spettacolo di ballo dal lato delle scuole. Alla ricca offerta di questa quarta edizione di Notte di Pinta si aggiungono anche una sfilata di moda ed una decina di artisti che esporranno le proprie originali creazioni, da delle curiose lampade realizzate con i tovagliolini fino alle sculture in acciaio realizzate da un artigiano piacentino.

Il tutto, ovviamente, sarà innaffiato da ottime birre provenienti Belgio, Germania, Gran Bretagna e Italia, abbinate a piatti tipici di varie regioni italiane, dalle cozze alla livornese alla piadina romagnola, allo stinco con le patate e la pizza fritta napoletana. “Vogliamo unire Europa e Italia, offrendo al nostro territorio l’opportunità di attirare un turismo nuovo e sfruttare la grande occasione offerta da Expo 2015”, ha commentato Sebastiano Calabrò, membro del direttivo della Pro Loco.

Non è mancato nemmeno quest’anno l’appoggio dell’amministrazione comunale che, come ha sottolineato l’assessore allo sviluppo economico Giovanni Cattanei, “è particolarmente soddisfatta della collaborazione che si è creata con la Pro Loco e con i commercianti del centro, segno che tutti abbiamo chiare le potenzialità del nostro territorio e condividiamo il grande obiettivo di rende Castel San Giovanni un centro sempre più importante a livello turistico. Notte di Pinta è un bell’esempio di coesione tra le forze locali.”

Gli aspetti organizzativi sono stati illustrati da Nadia Ablondi e Bruno Francesconi, membri del direttivo della Pro Loco di Castel San Giovanni, i quali hanno rivolto un ringraziamento particolare al comitato Vita nel Centro Storico, rappresentato dal presidente Nicola Maserati, e ai commercianti del centro che hanno contribuito ad arricchire e completare una manifestazione unica e straordinaria.