PROLOCO di Castel San Giovanni

Fiere, eventi, mostre, sagre, musica, enogastronomia della Val Tidone e della provincia di Piacenza
Ads

A Villa Braghieri il quadro di Immovilli dedicato a Cioccolandia

castelsangiovanni

Posizionati anche i lampadari restaurati grazie a Pro Loco, Badenchini e Video Center

Il Teatrino dei ragazzi, all’ingresso della Biblioteca di Villa Braghieri, da venerdì 12 febbraio, risplende di una nuova prestigiosa opera, quella realizzata dal pittore Maurizio Immovilli e dedicata a Cioccolandia, la più importante manifestazione nel calendario degli eventi della Pro Loco di Castel San Giovanni. Il quadro, che raffigura i principali simboli della cittadina valtidonese, era stato donato dal Maestro Immovilli nel corso della festa per gli auguri natalizi dello scorso dicembre alla Pro Loco, che l’ha voluta a sua volta consegnare all’Amministrazione comunale e a tutta la cittadinanza in modo da permettere una pubblica fruizione. Venerdì mattina, dunque, la cerimonia di unveiling, alla presenza di Giuseppe Gandini, del sindaco di Castel San Giovanni, Lucia Fontana e alcuni membri della Pro loco. “Sono particolarmente soddisfatta – ha detto il primo cittadino – perché questa opera dimostra il grande amore verso la nostra città del maestro Immovilli. Abbiamo ritenuto che Villa Braghieri fosse la casa ideale per questo quadro, il punto di riferimento culturale per tutti noi. Inoltre questa sala, centro delle attività ludiche dei bambini, è il luogo più adatto in quanto il quadro esprime in maniera naif il senso del gioco. Ringrazio ovviamente l’arista e la Pro Loco che ha voluto donare quest’opera alla cittadinanza”.

“A nome della Pro Loco di Castel San Giovanni – ha commentato Antonietta Cirillo dell’associazione castellana – esprimo la gratitudine al maestro Immovilli. Colgo l’occasione di questa prima uscita in veste di vice presidente per ringraziare tutti coloro che mi hanno voluto sostenere. La mia avventura come volontaria è iniziata con l’edizione di Cioccolandia del 2011 e la grinta e l’impegno sono cresciuti con il tempo e ora sono entusiasta e pronta per mettermi a disposizione per l’organizzazione dei prossimi eventi, a cominciare da Floravilla che quest’anno sarà il 28 e 29 maggio”.

Sempre nella giornata di venerdì sono stati consegnati 4 lampadari restaurati, che giacevano da tempo nelle soffitte di Villa Braghieri. I 4 pezzi di valore storico e architettonico sono stati recuperati e sistemati grazie all’intervento della Pro Loco, di Ettore Badenchini e della Video Center di Enrico Molinari. Da oggi tornano a risplendere e a far risplendere la villa settecentesca.